Alcune informazioni su Paderborn

Oggi, dopo essermi preso una pausa per raccogliere nuovo materiale e dedicarmi agli impegni universitari, posso finalmente condividere delle informazioni sulla città in cui mi trovo da quasi un mese.

*Si tratta di una città di circa 148.000 abitanti, situata nella Renania settentrionale-Vestfalia, regione ad ovest della Germania.

*La storia della città iniziò con Carlo Magno, che contribuì alla costruzione di un castello durante la sua campagna di conquista nel 777.

*Il nome è dovuto al fiume Pader, che scorre in territori situati al centro della città. Intorno al fiume c’è una zona dedicata esclusivamente ai pedoni e che, dunque, invita tutti a fermarsi per godersi un momento di relax (È possibile notarlo in una delle foto).

*Due importanti monumenti sono il municipio e la cattedrale (In foto). In questo periodo ci sono dei lavori di ristrutturazione, pertanto del municipio vi posto la foto che è stata affissa sulla facciata anteriore, in cui è possibile vedere alcune caratteristiche dell’edificio. Per quanto riguarda la cattedrale, solo parte di essa è destinata ai lavori di ristrutturazione, quindi è possibile ammirarne la bellezza, soprattutto nei dettagli gotici che la contraddistinguono. Ha una torre do 92 metri e nella cripta ci sono le spoglie di San Liborio, arcivescovo e patrono della città. Nel chiostro, inoltre, c’è un simbolo (in foto) da non trascurare, cioè tre conigli che dovrebbero avere due orecchie, ma messi insieme creano un effetto ottico che porta ad individuare un solo orecchio per ognuno. La forma che si crea è un triangolo, simbolo della fertilità.

*Nelle vicinanze della città ci sono importanti luoghi storici da visitare: uno di questi è il castello di Wewelsburg, in cui mi sono recato la scorsa settimana. Attualmente sta ospitando una mostra decisamente interessante, dal titolo “Ideologia e terrore delle SS”. Nel rispetto delle norme del museo, mi limito a postare una foto dell’esterno.

Una volta terminata la descrizione della città, volevo scrivere qualcosa a proposito di una serata organizzata dai ragazzi di Eurobiz. Si tratta di una serata tedesca, quindi con cibo e musica che rispecchiano questa cultura. Nella foto, potete vedere alcuni esempi di ciò che hanno preparato, cioè salsicce, pretzel, purea di patate/insalata di patate (con e senza carne) e budino al cioccolato. È stata una serata che rifarei volentieri e trovo molto interessante l’idea di dare a tutti la possibilità di organizzare serate simili, includendo ovviamente ciò che fa parte della propria cultura. Conto, quindi, di riuscire ad organizzare una serata italiana con Erasmus di altre università italiane.

Spero che anche questo articolo vi sia piaciuto e vi aggiornerò il prima possibile su come sta continuando la mia esperienza.
Raffaele

Autore: raffaelechirico

Raffaele Chirico, 21 anni e studente di lingue e culture straniere. Appassionato di lettura, scrittura, nuoto e serie tv.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...